Questo sito utilizza i cookies per la gestione della navigazione. Proseguendo o cliccando su "Accetto" acconsenti al loro utilizzo.

Commissione Famiglia

La Commissione Famiglia dell'Unità Pastorale N. 45

La Commissione Famiglia dell'U.P. 45 è attualmente composta da rappresentanti di tutte le parrocchie di Collegno.

Nel progetto di U.P.  2010/2015 l'obiettivo generale era quello di FORMARCI PER...ESSERE CHIESA "UNA" A SERVIZIO DEL VANGELO E DEL TERRITORIO DI COLLEGNO

Commissione famigliaPer concretizzare, nell'ambito familiare, l'obiettivo generale, la Commissione famiglia si era posta i seguenti obiettivi specifici:

La costituzione di un Consultorio Familiare. Creare occasioni di incontro e formazione di operatori per:

  • preparazione dei fidanzati al matrimonio,
  • incontri famiglie di giovani sposi
  • preparazione ai battesimi dei figli
  • famiglie con figli battezzati
  • preparazione dei genitori per l'accompagnamento dei figli ai sacramenti dell'iniziazione cristiana
  • sostegno alle famiglie che vivono un lutto
  • Scuola di genitori
  • Pastorale dei separati

Alcuni di questi obiettivi si sono realizzati.

E' nata infatti l'Associazione Famiglialcentro dove operano consulenti familiari diplomati che si occupano della cura delle persone (singoli, coppie) che attraversano momenti di difficoltà relazionale. L'Associazione sta inoltre promuovendo degli incontri a sostegno della genitorialità in collaborazione con le parrocchie di Rivoli (ciclo di 6 incontri che si svolgono dall'autunno del 2013 alla primavera del 2014).

Per quanto riguarda la creazione di momenti di incontro e formazione per operatori pastorali è stato costituito il progetto Family-UP che si concentra sulla formazione di chi si occupa di famiglia nelle nostre parrocchie. Ben cosciente che l'obiettivo finale dell'azione missionaria delle parrocchie è quello di raggiungere i lontani, la commissione, in coerenza con quanto scritto nel progetto, si concentra, per il momento, sulla formazione al fine di avere operatori accoglienti e qualificati, fiduciosi che i frutti di questo percorso ricadranno anche sui "lontani".

Allegati:
Scarica questo file (family up compatibile.ppt)UP45 - Commissione Famiglia[Presentazione in formato PPT]2449 kB

Editoriale

GLI ANZIANI NELLA BIBBIA

Il tema “anziani” è di scottante attualità soprattutto per noi occidentali che viviamo in una società che invecchia a vista d’occhio, e in cui il numero degli ultrasessantacinquenni ha abbondantemente ormai superato quello della popolazione sotto i vent’anni. L’Italia si conferma uno dei Paesi più vecchi al mondo. Con 151,4 persone over-65 ogni 100 giovani con meno di 15 anni, presenta uno degli indici di vecchiaia più alti al mondo. Tra i Paesi europei solo la Germania ha un valore più alto (158) mentre la media Ue28 è 116,6. Lo scrive l’Istat nel Rapporto annuale. La speranza di vita è di 79,6 anni per gli uomini e 84,4 per le donne. Anche in questo caso l’Italia è sopra la media europea (ANSA, 28 maggio 2014).
Se si cerca nella Bibbia una trattazione specifica sull’“anziano” e più ancora sui suoi rapporti con il resto del nucleo familiare, si troverà poco, perchè la Rivelazione divina, a differenza di quanto avviene spesso nella nostra società, non ha emarginato i vecchi, ma li ha considerati parte integrante del popolo di Dio, a pieno titolo oggetto e protagonisti al contempo del piano di salvezza di Dio. Eppure, anche se nella Bibbia manca una trattazione particolare degli anziani come gruppo, varie volte si parla della vecchiaia.

Leggi tutto...